• Alessandra Fanizzi

PRADA PRESENTS "A THERAPY" BY ROMAN POLANSKI

 

"A Therapy" is a short movie signed by the controversial and famous director Roman Polanski for Prada, presented by surprise at the Cannes Film Festival, right before the screening of the restored version of his movie Tess[1979], based on the novel by Thomas Hardy.


Aristocratic attitude, flaming red lipstick, dark sunglasses.

This is the portrait of a beautiful and rich woman, interpreted by Helena Bonham Carter, who comes into the psychoanalyst's office, wearing head-to-toe Prada. She takes off her coat and shoes before laying on a chaise lounge to muse about being wealthy and lonely. But the magic happens when the analyst, played by Ben Kingsley, stops listening and wordlessly gets up to try on his patient's  mauve coat adorned by a marvelous silver fox fur collar.

This delightful short movie is a 3:30 min of a concentrated and hilarious class and withering irony, a parody of the celebration of luxury, which stages a psychoanalytic session where the doctor proves himself more interested in the fur coat than the life of his patient. Watch the short movie here https://www.youtube.com/watch?v=-gl-kaGumng


Polanski says about this delightful movie:

A game, a thought, that through friendship and mutual respect has become true. When i was asked to shoot a short movie for Prada, i did not think that i could really be myself, but the reality is that in the total freedom i was given, i had the opportunity to reunite my favorite group on set and just have fun. The chance to dwell on what the fashion world represents nowadays and the fact that it is accompanied by so many stereotypes is fascinating and  at the same time a bit upsetting, but you defintely can not ignore it. It's very refreshing to know that are still places open to irony and wit, for sure Prada is one of them.

Because Prada suits everyone.  Of course.




Article written for ROUGH Magazine, online magazine.


italian version. /


PRADA PRESENTA "A THERAPY" DIRETTO DA ROMAN POLANSKI


"A Therapy" è un cortometraggio firmato dal controverso e famoso regista Roman Polanski per Prada, presentato a sorpresa al Cannes Film Festival, poco prima della visione della versione restaurata del suo film Tess[1979], basato sul romanzo di Thomas Hardy.

Attitudine aristocratica, rossetto rosso acceso, occhiali sole scuri.

Questo è il ritratto della bella e facoltosa donna, interpretata da Helena Bonham Carter, che si dirige nello studio dello psicanalista, indossando Prada dalla testa ai piedi. Si toglie il suo cappotto e le sue scarpe prima di distendersi sulla chaise lounge per riflettere sull'essere ricca e sola. Ma la magia cade quando l'analista, interpretato da Ben Kingsley, smette di ascoltare e si alza senza parole per provare il cappotto color malva della sua paziente, adornato da un meraviglioso collo di pelliccia di volpe dal tono argenteo. 

Questo delizioso cortometraggio è caratterizzato da 3:30 minuti di una classe concentrata e buffa e una ironia raggelante, una parodia della celebrazione del lusso, che inscena una sessione psicoanalitica dove in dottore si dimostra più interessato al cappotto di pelliccia che alla vita della sua paziente. Guarda lo short movie qui https://www.youtube.com/watch?v=-gl-kaGumng


Polanski afferma su questo piacevole corto:

Un gioco, un pensiero, che attraverso amicizia e rispetto reciproco è diventato vero. Quando mi è stato chiesto di girare un cortometraggio per Prada, non ho pensato di poter essere davvero me stesso, ma la realtà è che, nella totale libertà che mi è stata data, ho avuto l'opportunità d riunire il mio gruppo preferito sul set e divertimi. L'opportunità di soffermarmi su cosa il mondo della moda rappresenta oggi ed è affascinante il fatto che sia accompagnato da molti stereotipi e allo stesso tempo è un pò sconvolgente, ma non si può decisamente ignorarlo. È molto piacevole sapere che ci sono ancora posti e gruppi aperti all'ironia e allo spirito, e di sicuro Prada appartiene a uno di questi.

Perché Prada soddisfa tutti. Ovviamente.




Articolo scritto per ROUGH Magazine, online magazine.

4 views

© 2019 Alessandra Fanizzi / Reproduction of any image and content on this site without permission is prohibited.