© 2019 Alessandra Fanizzi / La riproduzione senza autorizzazione di ogni immagine e contenuto su questo sito è proibita.

 

Fil Rouge

fashion

Un nuovo ordine di geometrie per trovare una sintesi armoniosa in un mondo complesso.

Le sedie sinuose e grafiche di  Vernon Ponton e Philip Grass flirtano con le silhouettes Anni '60 di  Andrè Courrèges, con la sensuale fotografia di David Seidner il cancello di Torii in Giappone.

Less is More. 

Linee pulite, forme ripetute e geometriche, tagli sartoriali.

Per creare una nuova anatomia, fondendo passato, presente e futuro in looks senza tempo.

Superfici lisce, morbide e compare. Il crèpe cady di seta  superagadir si mescola con la tela di cotone olona.

I cromatismi richiamano la cultura giapponese e disegnano linee precise.

Il ritmo del nero profondo, fonte di mistero.

Il bianco lattiginoso, simbolo di nuovo e di puro inizio.

Il rosso intenso, traduttore di allontanamento dei demoni e di buona fortuna.

Fil Rouge disegna un grafismo sanguigno continuo, per esprimere passione, forza, misteryo, vitalità, femminilità, amore.

Riflesso di una vera donna, esattamente.

Photo credit: ©Andrea Rossi

1/1